Iscriviti alla Newsletter:
Home
PIETRE MILIARI
Sabato 22 Settembre 2018 15:34

La prima registrazione dei potenziali del fascio di His nell’uomo

Questo mese leggiamo insieme “Catheter Technique for Recording His Bundle Activity in Man” di Benjamin J Scherlag e colleghi (*). In questo articolo viene descritta per la prima volta la tecnica di registrazione dei potenziali del fascio di His nell’uomo, tecnica che apre le porte alla comprensione della fisiopatologia, del significato clinico e della prognosi dei disturbi di conduzione cardiaca. Nasce l’elettrofisiologia clinica moderna. Le caratteristiche fisiologiche del tessuto di conduzione, la conduzione decrementale, la risposta al pacing atriale e alle manovre di stimolazione vagale, le caratteristiche della conduzione intraventricolare sono sintetizzate magistralmente in poche pagine, dedotte da soli nove casi studiati.


Carissimi Soci e Amici,

da oggi il sito web dell’AIAC si arricchisce di una nuova ed interessante rubrica: “Pietre miliari”. Questa rubrica nasce per rivisitare la storia dell’elettrofisiologia e dell’elettrostimolazione cardiaca attraverso gli articoli scientifici che hanno segnato i progressi chiave delle conoscenze e che riletti oggi hanno ancora qualcosa da insegnarci.

Un caro saluto a tutti
Renato P. Ricci

 

Scritto da Renato P. Ricci   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna