Iscriviti alla Newsletter:
Home
Processo amianto alla Scala di Milano, il ruolo dei Sindaci …. che non rispondono
Venerdì 28 Settembre 2018 14:57

Ascolta con webReader


AMIANTO: SINDACI DI MILANO COMUNQUE COINVOLTI

Oggi sono stati sentiti come testimoni, presso il Tribunale di Milano, quattro ex-sindaci di Milano. Infatti, i giudici hanno ritenuto che non fossero imputabili per le morti dei lavoratori del Teatro alla Scala, ma solo persone informate dei fatti. Si sono presentati Tognoli, Borghini e Pillitteri, che si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Formentini verrà sentito alla prossima udienza.


Purtroppo, però, la Città di Milano è ancora tutta da bonificare e il Sindaco protempore, in quanto responsabile della salute dei cittadini sul territorio, deve comunque promuovere le bonifiche e verificare che vegano stanziate le risorse necessarie.
Come Coordinamento Amianto Lombardia, abbiamo scritto la lettera allegata al Comune e, ad oggi, non abbiamo ancora ricevuto risposta.
Siamo anche preoccupati per le recenti normative regionali (LR 5/2018, articolo 1, comma 1, lettera b) voce n. 50) che hanno abrogato quel poco che esisteva di obbligatorio o di incentivo, in termini di censimento dei manufatti, sostegno e sorveglianza sanitaria agli ex-esposti, rimozione dell’amianto, smaltimento.https://www.medicinademocratica.org/wp/?p=6748
Il picco delle morti per esposizione ad amianto è prevista per il 2020: riteniamo che debba esserci una forte sensibilizzazione e mobilitazione di cittadini per chiedere la tutela della propria salute.

Coordinamento Amianto Lombardia

Milano, 27 settembre 2018

Per info:
Margherita Napoletano 3474144517
Fulvio Aurora 3392516050
Michele Michelino 3357850799

Vedi anche


In allegato la lettera al Comune di Milano inviata a luglio per avere informazioni aggiornate (in attesa di risposta).

20180709 lettera comune mi

Print Friendly, PDF & Email

29 settembre 2018, Ore 10.00

a Pisticci Scalo, manifestazione

“Marcia per la Vita”

 Sabato 29 settembre alle ore 10:00 a Pisticci Scalo in Basilicata, importante partecipazione alla “marcia per la Vita” che ha un unico obiettivo: LA TUTELA DELL’AMBIENTE E DELLA SALUTE:

La manifestazione cade a due anni da una preziosa opera di sensibilizzazione avviata da don Giuseppe DITOLVE, giovane sacerdote vicario della parrocchia Cristo Re di Pisticci.

Alla iniziativa parteciperanno:

-           Il missionario padre Alex ZANATELLI

-          Il giornalista Paolo BORROMETI

-           L’ideatore del protocollo antimafia Giuseppe ANTOCI

In allegato locandina con programma e comunicato stampa.

Durante la manifestazione sarà presentato il Dossier che verrà consegnato al ministro dell’ambiente Sergio COSTA riguardante le maggiori criticità ambientali della Basilicata.

Adesioni pervenute:

Comitato No Triv nazionale, regionale e locale; - Comitato Terre Joniche; - Associazione Insieme Onlus; - Movimento Riscatto; - Gruppo di Redazione Dossier Basilicata2018; - Sindacato AltrAgricoltura - Movimento MoBasta - Ulderico Pesce; - Giandomenico Di Pisa legale difensore dei cittadini di Pisticci Scalo; Albina Colella - Silvana Arbia - Associazione Donne AIDE; - Avis di Senise ‘Rosa Maria Schiraldi’; - Associazione DREAMLAND ; NoScorie Trisaia; Mediterraneo NoTriv; Forum ‘Stefano Gioia’; AIEA; No Tap; Osservatorio Popolare Val D’Agri; Legambiente Pisticci; AIEA VBA; Medicina Democratica; Libera Basilicata; Comitato Diritto alla Salute; Mamme libere di Policoro; La voce di Corleto; C.A.V. Matera; Coordinamento regionale Acqua Pubblica di Basilicata.

Scritto da MEDICINA DEMOCRATICA-Mario Murgia   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna