Iscriviti alla Newsletter:
Home
FOGGIA: la donna e il lavoro (Antichi mestieri)
Martedì 12 Marzo 2019 18:50

hp.jpg

FOGGIA: la donna e il lavoro

(Antichi mestieri)

Di Raffaele de Seneen  e  Romeo Brescia

http://foggiaracconta.altervista.org/blog/poesie/foggia-la-donna-e-il-lavoro/?fbclid=IwAR3jVZtqTxr4yoPxwYLOiKJ-OrC3rthiq8QMk6QBGspfvREYSr_g7ut0KXU

Un breve excursus, senza pretese, sul rapporto donna-lavoro di ieri e dell’altro ieri a Foggia e in terra di Capitanata, ben precisando che la donna nasce da sempre già con un lavoro assicurato, quello di madre, se vorrà avere figli, e quello di casalinga nel quale è stata relegata per secoli, non consentendo all’umanità di avvalersi e giovarsi delle sue  potenzialità  e capacità. Quanti cervelli sono stati tenuti nel sonno per tanto tempo!

 

La donna-madre-casalinga fosse stata pure lavoratrice, a parità di lavoro, percepiva una paga ridotta rispetto al’uomo.

Alcune tappe verso la civiltà e la parità:

  • Primavera 1946 le donne votano per la prima volta alle elezioni amministrative in poco più di 400 comuni
  • 2 Giugno 1946 Suffragio universale, le donne al voto per il Referendum Istituzionale e per eleggere l’Assemblea Costituente
  • 1970 legge sul divorzio
  • 1971 Legge sulla tutela delle lavoratrici madri
  • 1978 legge sull’aborto
  • 1981 Abrogazione delitto d’onore e del matrimonio riparatore
  • 1991 Legge della parità uomo-donna nel lavoro
  • 2009 Legge contro lo stalking
Scritto da Di Raffaele de Seneen e Romeo Brescia   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna