Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie Una sfida perfetta per Avaaz
Una sfida perfetta per Avaaz
Lunedì 08 Ottobre 2018 15:48
37699_36990_whatwedo_3_300x150.jpg
 
Cari avaaziani, La democrazia è sotto attacco, in tutto il mondo.

Il presidente della Russia ha creato un'alleanza con l’estrema destra e schierato un esercito di troll e hacker, legioni di falsi profili sui social, e soldi a valanga per sabotare dibattito pubblico ed elezioni ovunque. Un nuovo studio dell'Università di Oxford ha confermato che si stanno spendendo centinaia di milioni in questi strumenti di manipolazione delle persone. E con le elezioni negli Stati Uniti, in Brasile, in Europa e in India, i prossimi mesi saranno un punto di svolta per il mondo intero. Ma Avaaz è nata proprio per affrontare momenti come questo. Il pericolo che abbiamo di fronte è globale, ma anche noi lo siamo. È una minaccia politica, ma anche noi sappiamo agire politicamente quando serve. È una minaccia travestita da 'volere del popolo', ma le persone REALI siamo noi. Alcuni combattono l'estrema destra con odio e rabbia, noi sappiamo che questo li rende solo più forti -- che saranno invece speranza, amore e le giuste strategie a portarci verso il mondo che TUTTI noi vogliamo.

Questa non è solo un’opportunità: è una responsabilità. Assumiamocela. Clicca qui sotto e dona quanto puoi, anche solo quanto un caffè a settimana: impegnamoci a sconfiggere i troll, salvare la democrazia e proteggere tutto ciò che amiamo.
DONO 1€ A SETTIMANA
DONO 3€ A SETTIMANA
DONO 5€ A SETTIMANA
ALTRA CIFRA
Il nostro movimento continuerà a difendere la democrazia in ogni ambito:
  • costringendo Facebook e le altre piattaforme a ripulire i loro siti bloccando fake news e profili falsi;
  • facendo pressione sui governi per avere leggi che proteggano i processi elettorali da ogni tipo di interferenze;
  • combattendo la disinformazione online: se Putin ha i 'troll', noi saremo 'elfi', cittadini impegnati a scovare e smascherare notizie e profili falsi;
  • smontando la narrazione divisiva dell'estrema destra, un paese dopo l'altro, elezione dopo elezione.
Nei prossimi mesi si deciderà da che parte andrà la storia. In Brasile c'è un estremista terrificante in testa ai sondaggi. Il governo russo sta per rilanciare la sua guerra di disinformazione per le elezioni USA di fine novembre. L'estrema destra si sta organizzando per distruggere l'Unione Europea la prossima primavera. Dobbiamo alzare il livello. Ora. E sappiamo di poterlo fare. La mobilitazione dal basso, di persone reali, ha già contenuto i danni dei troll e della disinformazione dell’estrema destra alle elezioni francesi, tedesche e olandesi. La resistenza cresce negli Stati Uniti. Sempre più persone in Gran Bretagna stanno denunciando la truffa Brexit. Accade solo perché tutti noi stiamo scegliendo di resistere e combattere con speranza e una forte determinazione per difendere la verità e i valori umani. Aumentiamo impegno e pressione, e facciamo la storia:
DONO 1€ A SETTIMANA
DONO 3€ A SETTIMANA
DONO 5€ A SETTIMANA
ALTRA CIFRA
Avaaz accetta solo piccole donazioni online dei suoi membri. Siamo indipendenti e trasparenti al 100%, controllati ogni anno da revisori. A differenza delle fabbriche della disinformazione finanziate da governi e miliardari, siamo autenticamente sostenuti dalle persone. Ecco perché c’è così tanto bisogno di noi per compiere questo lavoro e riconquistare internet come spazio della democrazia. Facciamolo tutti assieme per costruire il mondo che sogniamo. Con speranza e determinazione, Ricken, Heather, Danny, Allison, Marigona, Rosa, Jenny e il resto del team di Avaaz Maggiori informazioni: La Russia di Vladimir Putin e la guerra della disinformazione (Panorama)
https://www.panorama.it/news/esteri/russia-putin-guerra-disinformazione-ingerenza-politica/La sfida a verità e fiducia: un inventrio globale della manipolazione organizzata dei social media (lo studio dell'Università di Oxford citato nel testo, IN INGLESE)
http://comprop.oii.ox.ac.uk/research/cybertroops2018/ Tentativi (russi) di influenzare le elezioni mid-term Usa: Facebook rimuove 32 pagine e account (Corriere)
https://www.corriere.it/tecnologia/social/18_luglio_31/nuovi-tentativi-russi-influenzare-elezioni-usa-facebook-rimuove-32-pagine-account-85564eb2-94e5-11e8-8f77-2ea13bfc36ea.shtml

L’estrema destra brasiliana di Jair Bolsonaro scala i sondaggi (Internazionale)
https://www.internazionale.it/notizie/jean-mathieu-albertini/2018/08/24/estrema-destra-brasile-jair-bolsonaro

Il codice di condotta dell'Europa contro le fake news. Sottoscritto da Google e Facebook, ma non da Twitter (Agi)
https://www.agi.it/estero/fake_news_codice_condotta_ue_facebook_twitter_google-4419063/news/2018-09-27/Cosa sappiamo sui troll russi in Italia e sull'”attacco” su Twitter al Capo dello Stato (Valigia Blu)
https://www.valigiablu.it/troll-russia-mattarella/La fabbrica di troll per influenzare l’opinione pubblica, tra Russiagate e politica italiana: scoperti 1500 tweet “populisti” (Il Fatto Quotidiano)
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/08/02/la-fabbrica-di-troll-per-influenzare-lopinione-pubblica-tra-russiagate-e-politica-italiana-scoperti-1500-tweet-populisti/4533092/Rapporto. Caritas-Migrantes: sui migranti migliaia di fake news, emergenza culturale (Avvenire)
https://www.avvenire.it/attualita/pagine/rapporto-caritas-migrantes-dati

Migranti, le fake news che ci avvelenano (Vanity Fair)
https://www.vanityfair.it/news/approfondimenti/2018/07/05/migranti-le-fake-news-che-ci-avvelenano
Scritto da avaaz@avaaz.org   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna