Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie Invito 9 MAGGIO “GIORNO DELLA MEMORIA” di tutte le Vittime di terrorismo e di strage di tale matrice”
Invito 9 MAGGIO “GIORNO DELLA MEMORIA” di tutte le Vittime di terrorismo e di strage di tale matrice”
Sabato 04 Maggio 2019 16:22

Via-Fani-Roma16-marzo-19781.jpg

Gentilissimo/a

Mi è gradito inviare l’invito del 9 Maggio su “LA GIORNATA DELLA MEMORIA CONDIVISA” ISTITUITA CON LEGGE PROMULGATA IL 4 MAGGIO SU LA “Gazzetta Ufficiale del 2007”. La legge consta di due  brevi articoli:

-         Art. 1 recita: “la Repubblica Italiana riconosce il 9 maggio,  anniversario dell’uccisione di Aldo Moro, quale “GIORNO DELLA MEMORIA”, al fine di ricordare tutte le vittime del terrorismo  interno e internazionale e delle stragi di tale matrice.

-         Art. 2  In occasione del “GIORNO DELLA MEMORIA”  di cui al comma 1, possono essere organizzate, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, manifestazioni pubbliche, cerimonie, incontri, momenti comuni del ricordo dei fatti e di riflessione anche nelle scuole di ogni ordine e grado, al fine di consegnare, rinnovare e costruire “La memoria storica condivisa” in difesa delle istituzioni democratiche:”

LA CERIMONIA UFFICIALE DELL’INCONTRO TRA ISTITUZIONI, STUDENTI E CITTADINI MILANESI SI  TERRA’ il 9 maggio 2019

-  ORE 9.30 CELEBRAZIONE DELLA S. MESSA CHIESA DI PIAZZA SAN FEDELE, 4 - MILANO.

- ORE 10.30: PALAZZO MARINO – PIAZZA DELLA SCALA,  2 - COMUNE DI MILANO.

La tua presenza è graditissima per ricordare tutte le vittime del terrorismo e dello stragismo “con una memoria condivisa” che superi le culture di appartenenza e nello sforzo di un ricostruzione storica degli Anni di Piombo a Milano e Lombarda che hanno pagato il più elevato contributo di sangue di vittime innocenti per sconfiggere il terrorismo, come da allegata relazione che Ti invito, cortesemente, a leggere con paziente attenzione per non dimenticare i  caduti per la libertà e la democrazia. Grazie e molti cordiali saluti

Antonio Iosa presidente della Fondazione Carlo Perini, ferito dalle brigate rosse nell’attentato terroristico del 1° Aprile 1980.

Scritto da Antonio Iosa presidente della Fondazione Carlo Perini   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna