Iscriviti alla Newsletter:
Home Giornata Nazionale della Memoria GENOCIDIO IN BRASILE
GENOCIDIO IN BRASILE
Domenica 05 Maggio 2019 07:33

Fermiamo la guerra contro i popoli indigeni del Brasile

 
 

Caro amico, gentile amica,

il Presidente Jair Bolsonaro ha “dichiarato guerra” ai popoli indigeni del Brasile, ma tu puoi aiutarli.

Scrivi subito al Presidente per chiedergli di fermare il genocidio in Brasile!

Da quando è entrato in carica, Bolsonaro ha:

  • tolto il Dipartimento governativo agli Affari Indigeni FUNAI dal Ministero della Giustizia e lo ha posto sotto il controllo del Ministro Damares Alves, una predicatrice evangelica la cui ONG è sotto indagine per istigazione all’odio razziale contro i popoli indigeni;
  • sottratto al FUNAI la responsabilità di demarcare le terre indigene per affidarla al Ministero dell’Agricoltura, guidato da politici anti-indigeni appartenenti alla lobby dell’agrobusiness;
  • proposto progetti di legge per rendere più difficile la protezione dei territori indigeni, e ‘monitorare’ gli alleati dei popoli indigeni;
  • e molto altro…

Queste iniziative sono disastrose per i popoli indigeni di tutto il paese, e potrebbero spazzare via decine di tribù incontattate.

Ma, in tutto il Brasile, i popoli indigeni stanno resistendo. Non permetteranno a nessuno di derubarli della loro terra, perché senza di essa non possono sopravvivere.

Chiedono il tuo aiuto. Con due minuti del tuo tempo puoi inviare una e-mail o un tweet al Presidente Bolsonaro.

 
 

Invia una e-mail precompilata

Se il bottone per l’invio automatico non dovesse funzionare, copia-incolla nella tua email il testo proposto qui di seguito. Mandare un testo personale è ancora più efficace ma se non hai tempo, va benissimo anche il testo proposto da noi. E scrivi pure in italiano!

A: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ccn: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
(questo è facoltativo, ma è importante per il nostro monitoraggio)
Oggetto: Rispetti la costituzione brasiliana e protegga i territori indigeni


Egregio Presidente Jair Bolsonaro,

la esorto cortesemente a rispettare la costituzione del Brasile e le leggi internazionali che il Paese ha ratificato, e ad assicurare che i territori indigeni siano protetti dalle invasioni illegali e dall’intervento esterno per garantirne l’uso esclusivo da parte dei popoli indigeni.

Ciò include le terre delle tribù incontattate. In Brasile vive il maggior numero di popoli incontattati al mondo. La loro terra deve essere protetta per impedirne il genocidio, e permettergli di sopravvivere e prosperare.
 
I primi popoli del Brasile sono una parte cruciale della Vostra nazione e la loro sopravvivenza è fondamentale per tutta l’umanità.

Mi unisco alle richieste dei popoli indigeni di tutto il Brasile: per favore, permetta al FUNAI di proteggere i territori indigeni, e garantisca che i diritti indigeni siano pienamente rispettati.
 

Cordiali saluti.


Per preservare integrità e indipendenza, Survival non accetta denaro dai governi nazionali e da aziende che violano i diritti dei popoli indigeni. Per finanziare il nostro lavoro, pragmatico e lungimirante, e per contribuire a prevenire lo sterminio dei popoli indigeni, dipendiamo da te! Per favore, aiutaci con una donazione ricorrente. Grazie!
 

Scritto da Mario Arpaia   
PDF
Stampa
E-mail