Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie ORA O MAI PIU'
ORA O MAI PIU'
Venerdì 07 Giugno 2019 15:10

pippo.JPG

Pippo Cavaliere e il legale di Stefano Cucchi

Domenica 9 giugno si andrà al ballottaggio e un sentimento dovrebbe accomunarci tutti: la  speranza, che però passa attraverso la partecipazione.

La mia speranza è che il popolo foggiano voti  Pippo Cavaliere, Sindaco di Foggia. Perché so e sono sicura che quando Pippo Cavaliere governerà la nostra città, sarà ben consapevole di  essere stato scelto proprio perché è Pippo Cavaliere.

Perché so e sono sicura che Pippo Cavaliere non avrà nessuna paura nel dire dei no, quando ci sarà da tutelare i diritti e la dignità dei cittadini. Perché so e sono sicura che Pippo Cavaliere saprà dimostrare  che si può essere intransigenti e rispettosi, derminati e onesti, che si può puntare in alto senza perdere il garbo.

Perché,  vedete, la gentilezza e il garbo sono  una virtù sintomo di forza,  non di debolezza.

 E allora, buon voto e che sia un voto solo ed unicamente per Pippo Cavaliere Sindaco di Foggia.

( Dirigente scolastico prof.ssa Gabriella Grilli)

L'ing. Pippo Cavaliere, è come quando si prende un treno in corsa... l'ultima opportunità per i cittadini foggiani di cambiare tutti insieme la cultura che, ha portato la città agli ultimi posti della graduatoria del Sole 24 ore, delle peggio amministrate, è una metafora che indica che bisogna cambiare a 360°. Nelle parole di Gabriella, c'è l'essenza della drammatica situazione socio-economica che stiamo vivendo. L'arredo urbano è a pezzi, abbiamo la pista di pattinaggio, dichiarata inagibile dal Comune di Foggia ma è li, aperta con i bambini che rischiano la vita, oltre al fodo privo di mattoni, le protezioni in legno in vari punti mancano, si rischia sbattere contro sporgenze appuntite. Viviamo metà dell' anno a Conegliano, immaginate il trauma nel tornare a Foggia e trovare il disastro, che  cnoi tutti abbiamo sotto gli occhi. Abbiamo la polizia locale, a loro il compito di presidiare la città, di raccogliere le istanze che provengono dalle periferie. Il vigile di quartiere, il vigile fisso al mercato Rosati, il vigile fisso in prossimità della stazione ferroviaria.Un sistema efficiente di videocamere che tengano la città sotto osservazione. Chiediamo l'impossibile? La raccolta differenziata è civiltà, non è possibile continuare con le discariche a cielo aperto.

La qualità della vita è pessima sotto tutti i punti di vista, abbiamo il mare a pochi chilometri ma è inquinato per mancanza di depuratori, tutto fisce nel mare di Siponto, nota fin dai tempi dell'Impero romano e anche prima. L'elenco delle inefficienze sarebbe lunghissimo, ci fermiamo ed incrociamo le dita.

seg.jpg

Scritto da Mario Arpaia   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna