Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie CHI E’ ENNIO DI FRANCESCO
CHI E’ ENNIO DI FRANCESCO
Domenica 22 Settembre 2019 16:37

Scansione_2.jpeg

La vita intensa e accidentata di un Commissario di Polizia, dal 1969 fino al G8 di Genova e oltre, passando per incarichi internazionali e per l’impegno in prima persona nel sindacato. Sempre controcorrente.

Quella raccontata da Ennio Di Francesco in questo libro, che esce in una nuova edizione aggiornata, è la storia – testimonianza di un uomo dello Stato, di uno <<sbirro>> che si è scontrato con l’opacità del potere, con il quieto vivere di molti colleghi, con approcci burocratici al tema della sicurezza. Nel libro ampio spazio è dedicato alle prime riunioni << carbonare >> dei poliziotti, che nel 1981 portarono alla riforma democratica della Polizia di Stato. L’autore raccontando con toni vividi la sua vita, ci consegna uno spaccato dell’Italia, di quello che era e di come è diventata ( o rimasta ?) Il lettore lo segue nei carruggi di Genova, tra figure che rimandano a quelle cantate da Fabrizio De Andrè, e poi alla Narcotici di Roma, all’Antiterrorismo con Emilio Santillo, al Segretariato generale dell’Interpol a Sanint-Cloud, in Francia. E, ancora nelle stanze del potere, dove è sempre stato anomalo. Di Francesco è stato congedato d’ufficio nel 2004 dalla gerarchia del Ministero dell’ Interno. Quella riforma per cui si è battuto per anni rimane incompiuta, in molti punti pare addirittura tradita. E nel libro risuonano le parole ammonitrici del Papà, ex maresciallo dei Carabinieri: << Sei un idealista, te la faranno pagare>>.

Ennio è una persona speciale come poche, ha la sensibilità e la delicatezza dei poeti, merce rarissima, quando uccisero Pasolini, Moravia gridò: i poeti nascono uno ogni cinquant’anni. Un esempio di attaccamento e fedeltà ai valori, tutti, instancabile nel tenere viva

la “memoria” di quanti sono stati costretti a dare la propria vita per salvare le libertà faticosamente riconquistate con la guerra di Liberazione dal Nazifascismo. Ennio Di Francesco con la sua esperienza e visione del Mondo è una grandissima risorsa per il Paese, se solo la stampa si ricordasse di parlarne, le trasmissioni di approfondimento lo invitassero al posto di tantissimi personaggi che non hanno nulla da raccontare. L'Espresso doretto da Marco da Milano, che lo conosce benissimo, potrebbe affidargli una Rubrica settimanale.

Ha partecipato alla presentazione dell’ultimo libro di Benedetta Tobagi, che sarà presentato anche nella sua città, Pescara, e lo vedrà a fianco di Marco Alessandrini, amico di Liceo del padre Emilio.

Ieri con mia moglie alla stazione di Venezia Mestre, abbiamo visto il prof. Luciano Canfora, ci siamo avvicinati e lo abbiamo salutato e scambiato alcune battute sulla sua partecipazione alla trasmissione otto e mezzo, della giornalista Lilly Gruber, sappiamo della sua amicizia con Ennio Di Francesco e lo abbiamo ricordato, ricevendone i complimenti e il plauso per l’impegno nella Società civile. Con Ennio siamo stati ospiti del grande maestro del cinema internazionale, il Regista Giuliano Montaldo, Ennio lo conosce da anni, immancabili alla commemorazione di Giordano Bruno a Roma, Sacco e Vanzetti e Giordano Bruno sono due capolavori, sono due pietre miliari dei Diritti civili nel Mondo.

Abbiamo nell’occasione realizzato una intervista che raccomandiamo di visionare, le parole del Maestro resteranno nei vostri cuori.

https://www.youtube.com/watch?v=gkE3CtwO2m0

Scritto da Mario Arpaia   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna