Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie "Iniziative didattiche e formative volte ad approfondire il tema del terrorismo
"Iniziative didattiche e formative volte ad approfondire il tema del terrorismo
Domenica 06 Ottobre 2019 07:36

Avviso_per_lo_sviluppo_di_progetti_educativi_sul_fenomeno_del_terrorismo._2019-2020.jpg

 

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Viale Trastevere, 76/A – 00153 Roma – Tel. 06 5849-2995 -3337- 3339

e mail : dgsip.segreteria @istruzione.it

IL DIRETTORE GENERALE

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno 1998, n.249, recante:

“Regolamento recante lo Statuto delle studentesse e degli studenti della scuola

secondaria” e successive modificazioni;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n.275, concernente:

“Regolamento recante le norme in materia di Autonomia delle istituzioni

scolastiche”;

VISTO il Decreto legislativo n. 165 del 30 marzo 2001 e successive modificazioni ed

integrazioni recante: “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze

delle Amministrazioni pubbliche”;

VISTA la legge 31 dicembre 2009, n. 196 avente a oggetto “Legge di contabilità e finanza

pubblica”;

VISTA la legge 4 agosto 2016, n. 163, riguardante “Modifiche alla legge 31 dicembre 2009

n. 196”;

VISTA la legge 3 agosto 2004, n. 206, recante: “Nuove norme a favore delle vittime del

terrorismo e delle stragi di tale matrice”;

VISTA la legge 4 maggio 2007, n. 56, recante: “Istituzione del Giorno delle memoria

dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice”;

VISTA la legge 31 luglio 2015, n. 107, recante: “Riforma del sistema nazionale di

istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative

vigenti”;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 10 ottobre 1996, n.567, recante:

“Disciplina delle attività complementari e delle attività integrative nelle istituzioni

scolastiche” e successive modificazioni;

VISTO il decreto legislativo 14 marzo 2013, n.33, recante: “Riordino della disciplina

riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da

parte delle Pubbliche Amministrazioni” in ottemperanza del quale è stata data

pubblicazione, nella sezione dell’homepage del Miur “Amministrazione

Trasparente” dei dati e delle informazioni relativi all’oggetto del presente decreto;

VISTO il protocollo d’intesa tra il MIUR e le Associazioni dei famigliari delle vittime del

terrorismo sottoscritto il 9 maggio 2017 “Realizzare iniziative didattiche e formative

volte ad approfondire il tema del terrorismo e a conservare tra i giovani memoria di

tutte le vittime del terrorismo, interno ed internazionale, e delle stragi di tale

matrice”;

CONSIDERATO che il MIUR cura la formazione e l’educazione dei giovani anche con lo

scopo di ampliare il Piano dell’offerta formativa promuovendo azioni sul territorio

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Viale Trastevere, 76/A – 00153 Roma – Tel. 06 5849-2995 -3337- 3339

e mail : dgsip.segreteria @istruzione.it

nazionale che prevedano un coinvolgimento degli studenti ed una loro crescita

formativa e professionale;

CONSIDERATO che la scrivente Direzione generale, nell’ambito delle competenze ad essa

ascritte, ritiene opportuno avviare una procedura di evidenza pubblica al fine di

individuare le istituzioni scolastiche del territorio in grado di sviluppare iniziative

didattiche e formative volte ad approfondire il tema che è oggetto del citato

protocollo d’intesa con le associazioni dei familiari delle vittime del terrorismo;

CONSIDERATO che le spese possono essere poste a carico del cap. 2331/6 di previsione del

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per l’E.F. 2020 - l’attività

oggetto del presente avviso non può superare un impegno complessivo pari ad euro

340.000,00 (trecentoquarantamila/00).

EMANA IL SEGUENTE AVVISO

"Iniziative didattiche e formative volte ad approfondire il tema del terrorismo e a
conservare tra i giovani la memoria di tutte le vittime del terrorismo, interno e
internazionale, e delle stragi di tale matrice"

Articolo l

Oggetto dell'avviso

Il presente avviso è destinato ad avviare una procedura di evidenza pubblica per il

finanziamento di progetti realizzati da istituzioni scolastiche ed educative statali di ogni ordine

e grado, o loro reti, aventi ad oggetto la promozione di attività didattiche e formative volte ad

approfondire il fenomeno del terrorismo nella storia d’Italia e a conservare tra i giovani la

memoria dei relativi eventi e delle loro conseguenze. Il presente avviso definisce i requisiti e

le specifiche tecniche dei progetti e le finalità attese.

Articolo 2

Requisiti e specifiche tecniche dei progetti

Per essere ammessi al finanziamento i progetti dovranno realizzare, nella più ampia libertà

metodologica ed espressiva di docenti e studenti, percorsi di educazione e formazione

interdisciplinare volti ad approfondire il tema dei fenomeni terroristici e dei processi di

radicalizzazione violenta nella storia d’Italia anche attraverso la costruzione di una rete di

collaborazione tra le scuole, le istituzioni e le associazioni presenti sul territorio di riferimento.

I progetti dovranno in particolare trattare i seguenti argomenti:

a) la conoscenza del territorio nel quale sono avvenuti fatti di terrorismo e la riscoperta dei

luoghi della memoria;

b) lo studio e la ricostruzione delle biografie delle vittime del terrorismo e del contesto di

riferimento nel quale sono accaduti gli eventi;

c) la realizzazione di iniziative pubbliche volte a valorizzare il ruolo, l'impegno e la memoria

delle vittime del terrorismo;

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Viale Trastevere, 76/A – 00153 Roma – Tel. 06 5849-2995 -3337- 3339

e mail : dgsip.segreteria @istruzione.it

d) l’elaborazione del materiale a disposizione sul fenomeno terroristico nella storia d’Italia

utilizzando forme espressive (teatro, cinema, multimedia, etc.) che possano assumere

valore didattico e divulgativo.

Articolo 3

Risorse finanziarie programmate

Le risorse programmate per la realizzazione delle attività di cui ai precedenti articoli del

presente avviso sono pari ad euro 340.000,00 tratte dal Cap. 2331/6 per l’E.F. 2020. Ciascun

progetto potrà prevedere una richiesta di finanziamento non superiore a € 25.000,00.

Articolo 4

Destinatari del finanziamento

Per la realizzazione delle iniziative progettuali la Direzione generale per lo studente,

l’integrazione e la partecipazione acquisisce le candidature delle Istituzioni scolastiche ed

educative statali di ogni ordine e grado, singole o organizzate in reti di scuole. Ciascuna

istituzione scolastica o rete può proporre la candidatura con un solo progetto e non è ammessa

la presentazione di ulteriori progetti anche se in rete con altra/e istituzione/i scolastica/che.

Articolo 5

Domanda di partecipazione: termini e modalità di presentazione

I progetti dovranno essere presentati, utilizzando il modello di cui all’allegato A del presente

avviso, entro e non oltre le ore 23,59 del 11 dicembre 2019. La domanda formulata secondo il

modello allegato deve essere salvata in formato PDF, firmata in forma digitale dal dirigente

scolastico e protocollata. Il file PDF deve essere denominato Terrorismo_CodMecScuola

(sostituire CodMecScuola con il proprio codice meccanografico) e deve essere trasmesso per

posta certificata, nel termine indicato, al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . I

documenti trasmessi costituiranno copia conforme dell'originale che dovrà essere conservata

agli atti della scuola a disposizione per eventuali verifiche da parte del MIUR e non dovrà

essere trasmessa per via cartacea, se non dietro esplicita richiesta della Direzione generale per

lo studente, l'integrazione e la partecipazione. Dovrà essere esplicitamente indicato un

referente del progetto, un numero di cellulare e un indirizzo e-mail (oltre a quella della

scuola).

Articolo 6

Valutazione delle candidature

Il finanziamento verrà assegnato, fino ad esaurimento delle risorse, nell'ordine di priorità

determinato da una graduatoria di merito dei progetti pervenuti che sarà predisposta da una

commissione designata dal Direttore Generale della Direzione generale per lo studente,

l'integrazione e la partecipazione e composta da personale in servizio presso il Ministero,

ovvero da esperti, dotati di specifica e comprovata professionalità nelle materie oggetto delle

iniziative progettuali.

La commissione effettuerà la valutazione attribuendo un punteggio massimo di 100 punti

secondo i seguenti criteri:

a) adeguatezza del progetto ai temi indicati all'art. 2 del presente avviso (massimo 40 punti);

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Viale Trastevere, 76/A – 00153 Roma – Tel. 06 5849-2995 -3337- 3339

e mail : dgsip.segreteria @istruzione.it

b) previsione di collaborazioni con Enti pubblici e Associazioni del territorio (massimo 30

punti);

c) qualità, innovatività e fruibilità del progetto, delle attività e delle metodologie proposte,

che le istituzioni o le reti si impegnano a realizzare nell'ambito del progetto, nonché dei

materiali eventualmente prodotti, che rimangono di proprietà dell'Amministrazione

(massimo 30 punti).

Tenuto conto dei criteri sopra esposti verranno presi in considerazione e valutati anche:

l'applicazione di protocolli d'intesa tra MIUR e soggetti terzi, la capacità integrativa del

progetto rispetto a soggetti svantaggiati, il livello di cofinanziamento garantito da terzi, le

competenze e le conoscenze in uscita, una reportistica supplementare che illustri l’obiettivo

raggiunto dal progetto, la sperimentazione e la creazione di modelli di progettualità replicabili

su scala maggiore e nazionale.

Articolo 7

Modalità di finanziamento e presentazione del rendiconto

Il finanziamento e la rendicontazione dei progetti avverranno in quattro fasi.

La prima fase prevede l'impegno per l'intero importo assegnato in sede di selezione dei

progetti al fine di mettere in condizione le scuole di accertare nel programma annuale

l’importo assegnato.

La seconda fase prevede l’erogazione da parte del Ministero del primo 50% dell’importo

assegnato alle scuole vincitrici a titolo di acconto, e comunque a seguito della registrazione del

relativo impegno presso i competenti organi di controllo.

La terza fase prevede l'invio della rendicontazione relativa ai titoli di spesa pagati, in

riferimento all'acconto ricevuto, e a quelli impegnati o liquidati con riferimento al restante

importo del progetto, opportunamente vistata dai revisori dei conti.

La quarta fase prevede la verifica della suddetta rendicontazione da parte del Ministero e il

successivo invio del saldo dovuto.

Le rendicontazioni dovranno essere effettuate sulla base di schemi di rilevazione sintetici,

fatta salva la necessità di conservazione di tutti i giustificativi di spesa presso l’istituzione

scolastica capofila di rete o unica realizzatrice del progetto medesimo. Sarà trasmesso il

modello di rendicontazione successivamente all'aggiudicazione del progetto.

Articolo 8

Cause di inammissibilità o di esclusione

Non saranno prese in considerazione candidature di istituzioni scolastiche che presentino

irregolarità di tipo amministrativo contabile e/o la mancata approvazione del bilancio

consuntivo negli ultimi due anni.

Articolo 9

Costi ammissibili

L'allegato A del presente avviso reca una scheda finanziaria analitica che costituisce parte

integrante del progetto. A titolo non esaustivo sono ritenuti ammissibili i costi relativi a spese

per:

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Viale Trastevere, 76/A – 00153 Roma – Tel. 06 5849-2995 -3337- 3339

e mail : dgsip.segreteria @istruzione.it

- spese generali (gestione amministrativa, coordinamento, spese vive, organizzazione,

progettazione e pianificazione temporale);

- vitto, alloggio e trasporto;

- acquisto di attrezzature specifiche alla realizzazione progettuale;

- acquisto di beni di consumo e/o forniture;

- compensi per eventuali collaborazioni esterne.

Articolo 10

Pubblicazione e comunicazione

Il presente avviso è pubblicato sul sito del MIUR. Tutte le attività realizzate nell'ambito del

presente avviso, i materiali informativi prodotti e ogni altra attività di comunicazione e

divulgazione realizzata dovranno riportare la dicitura "iniziativa realizzata in collaborazione

con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca - Direzione generale per lo

studente, l’integrazione e la partecipazione”.

Articolo 11

Allegati

È parte integrante del presente avviso l'allegato A recante il modello di presentazione della

proposta progettuale e la scheda finanziaria.

IL DIRETTORE GENERALE

Giovanna Boda

Allegato A: Modello di domanda per la partecipazione

(da predisporre a cura della scuola capofila di progetto su carta intestata della scuola)

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Viale Trastevere, 76/A – 00153 Roma – Tel. 06 5849-2995 -3337- 3339

e mail : dgsip.segreteria @istruzione.it

I Riferimenti dell’istituzione scolastica proponente

Denominazione

Indirizzo

Telefono

Fax

PEC

Codice fiscale

Codice di tesoreria

Conto di tesoreria

Nome del dirigente scolastico

Nome e recapiti del referente del progetto

II Illustrazione del progetto

Titolo del progetto

Descrizione del progetto

Obiettivi del progetto:

Risultati attesi:

Beneficiari del progetto:

Descrizione delle modalità di comunicazione e monitoraggio del progetto:

III Eventuali partner

Breve descrizione della partnership e delle sue modalità di collaborazione (descrizione della rete costituita sul

territorio anche con enti pubblici e/o privati, associazioni, università, centri di ricerca, ecc.

IV Piano finanziario

BUDGET PREVENTIVO

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Viale Trastevere, 76/A – 00153 Roma – Tel. 06 5849-2995 -3337- 3339

e mail : dgsip.segreteria @istruzione.it

Intestazione Spese previste (€)

A

spese generali (gestione amministrativa, coordinamento, spese vive,

organizzazione, progettazione e pianificazione temporale);

B vitto, alloggio e trasporto;

C acquisto di attrezzature specifiche alla realizzazione progettuale;

D acquisto di beni di consumo e/o forniture;

E compensi per eventuali collaborazioni esterne;

Totale costi diretti ammissibili (=A+B+C+D+E)

Scritto da dgsip.segreteria @istruzione.it   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna