Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie Il lavoro dell'associazione Antigone
Il lavoro dell'associazione Antigone
Giovedì 26 Marzo 2020 16:11
Il_carcere.jpg
 
Il Carcere dell' Asinara ( Sardegna)
 
Buongiorno. Il lavoro dell'associazione Antigone, come spero saprà, si muove esattamente in questa direzione. Oltre a occuparci ogni giorno dei tanti detenuti che si rivolgono a noi con richieste di aiuto (in questa fase stiamo presentando a raffica istanze di detenzione domiciliare come da ultimo decreto e non solo), facciamo continui interventi di indirizzo politico, normativo, culturale sull'esecuzione delle pene. Ieri abbiamo presentato al parlamento una serie di emendamenti alla nuova normativa in fase di conversione in legge al fine di allargare le possibilità concrete di svuotamento del carcere e di tutela dei diritti. La Risoluzione del Parlamento europeo dell'ottobre 2017 sui sistemi carcerari è stata anche frutto dell' European Prison Observatory coordinato da Antigone (lo trova citato nella Risoluzione stessa). Usiamo gli strumenti che la democrazia ci mette a disposizione, proprio come sempre ha fatto il nostro amico Carmelo Musumeci.
 
Cordialmente, Susanna Marietti
Fornelli.jpg
 
Il Penitrenziario dell' Asinara sezione Fornelli
Gentile dott.ssa Marianna,
 
ho avuto la fortuna di incontrare, di conoscere Carmelo Musumeci, ha spalancato davavanti ai miei occhi l'inferno della carcerazione. Dopo il carcere di
Padova, un albergo a 4 stelle...ho visitato la Casa circondariale di Foggia. Ho visto le condizioni nelle quali vivono i detenuti. Abbiamo deciso di dedicare il nostro tempo alla perdita della Libertà. Ho avuto modo di visitare il carcere dell' Asinara, con la famigerata sezione Fornelli.
Ricevo da Carmelo sue testimonianze, storie di violenza, percosse, coercizione, torture. Mi chiedo, ci chiediamo come mai non nasce un forte movimento di opinione che costriga le Istituzioni preposte a cambiare registro. In questo periodo di grande drammaticità è giusto che si levino le voci autorevoli, le persone esperte si espongano. Dobbiamo tutti fare pressione sulla Preidenza della Repubblica e sulla Corte Costituzionale. Non credete che sia giunto il momento di reclamare maggiore unità di comportamento con il resto della Comunbità europea? Ci vorrenbbe un Manifesto come quello di Ventotene..., che reclami la stessa umanità degli Stati del Nord europa? E' possibile ? Ci sono persone esperte che hanno ricoperto ruoli importantissimi nella loro vita lavorativa che potrebbero intervenire efficamente. Il silenzio sulla pelle dei detenuti non è tollerabile, sono soli, vanno assolutamente difesi. La fine di Trudu tormenta l'anima. M.A.
Scritto da Coordinatrice associazione ANTIGONE   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna