Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie Al Direttore del Corriere del Mezzogiorno
Al Direttore del Corriere del Mezzogiorno
Sabato 25 Aprile 2020 15:56

A.I.E.A. Onlus
Associazione Italiana Esposti Amianto
Ban Asbestos Network
www.associazioneitalianaespostiamianto.org
A.I.E.A. VBA
Sede legale: Matera, Via E. De Martino, 65 – cell.: 340.7882621

Prot. N° 05 /2020 /A.I.E.A. VBA

e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.                                                        Matera, lì 24 aprile 2020

 

 

Amianto killer in Val Basento nelle ex industrie per il nylon 278 operai morti di tumore

Alla Enichem di Pisticci carcinomi ai polmoni, all’intestino e ai reni per chi ha lavorato negli anni Settanta e Ottanta. Altri 400 operai in cura, contaminate le mogli.

https://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/bari/cronaca/19_luglio_05/amianto-killer-val-basento-ex-industrie-il-nylon-278-operai-morti-tumore-373d5576-9f03-11e9-a7c9-4d5ed6856c1c.shtml

IL SERVIZIO INCHIESTA E’ STATO PUBBLICATO DALLA REDAZIONE DEL CORRIERE DELLA SERA PER IL MEZZOGIORNO NEI GIORNI VENERDI’ 05, SABATO 06 E DOMENICA 07 LUGLIO.

NEGLI ALLEGATI SI RIPORTANO:

- GLI ARTICOLI DELLE TESTIMONIANZE DELLE VITTIME E DELLE VEDOVE.

- L’INTERVISTA AL MEDICO CHE COORDINA LA SORVEGLIANZA SANITARIA DELLA COORTE DEI LAVORATORI EX ESPOSTI PIU’ NUMEROSA D’ITALIA, 2.500 EX ESPOSTI.

Caro Enzo,

come oggetto introduco il servizio inchiesta che ha dato un notevole contributo alla vertenza sociale che da anni con umile determinazione portiamo avanti nel nostro territorio per le vittime dell’amianto, e non solo.

La pubblicazione a livello nazionale è stata di particolare importanza perché ha dato voce alla sofferenza di tante persone che chiedono giustizia, dignità e legalità in prossimità dell’inizio del fronte giudiziario.

Con amarezza ho appreso l’annuncio della riduzione delle pagine del Corriere del Mezzogiorno che comporterebbe la cessazione dell’informazione di Matera. Per noi significa spegnere un faro su cui contavamo per aiutarci a far luce su tante situazioni drammatiche che esigono una presa di coscienza di CHI per tanto tempo non ha voluto vedere nel buio dell’indifferenza ed ha permesso l’inammissibile violazione della dignità della persona umana e dei suoi fondamentali diritti.

Con la stessa umiltà che ci ha permesso di aiutare tante famiglie, chiediamo di

Non spegnere quel faro.

Il 28 aprile 2020 si celebra la giornata mondiale vittime amianto in Sardegna coincide con la celebrazione della giornata  Sa die  de sa Sardegna 
 
Per gli ex esposti amianto della sardegna di Oristano che  insieme alla città di Marrubiu sono città simbolo alla lotta all'amianto nel quale territorio erano presenti le uniche in Sardegna  fabbriche della morte di produzione manufatti in amianto la Sardit gruppo eternit a Oristano la Cema Sarda di Marrubiu 
 
  la  giornata mondiale vittime amianto anno 2020 in piena emmergenza sanitaria assume un significato ancora più  importante  in quanto e occasione per esprimere la vicinanza alle vittime del coronavirus e un pensiero ai famigliari tutti delle vittime del virus e un ringraziamento particolare a tutti coloro che in vari settori e compiti lavorano  in piena emmergenza coronavirus 
 
Per la prima volta dopo 11 anni a seguito dell'emergenza sanitaria causa della pandemia coronavirus non é  stato possibile promuovere delle  iniziative finalizzate  al ricordo delle  vittime amianto e di vicinanza a tutti i loro famigliari 
 
Gli ex esposti amianto consapevoli del dramma sanitario sociale ed economico che il paese sta vivendo causa pandemia vivono  L'emergenza sanitaria con forte  preoccupazione e apprensione in quanto considerati dal mondo scientifico medico  soggetti ad alto rischio di contagio in quanto oltre l'età anagrafica tutti oltre 70 anni  il corona virus colpisce la stessa parte del polmone che viene interessata dalla fibra killer amianto la quale fibra ha la carateristica di avere anche 40 anni di latenza 
 
ma con determinazione e senso di responsabilità si stanno attenendo come tutti gli italiani alle indicazioni di tutela contro il virus emanate dalla taxforze governativa. 
 
 Per la giornata vittime amianto 2020 si stava predisponendo un programma per celebrare la giornata nel quale era prevista la Santa messa in una chiesa cittadina  in ricordo vittime amianto inoltre era previsto un incontro tra studenti di un istituto comprensivo di un comune vicino al capoluogo e gli ex esposti amianto finalizzatto a trasferire alle nuove generazioni  la memoria storica degli ex esposti amianto protagonisti negli anni 70/80/90 della più importante battaglia di civiltà in materia di tutela  ambientale e del diritto alla salute dei cittadini, oggi argomento più che mai attuale 
 
Pensiamo che sia importante nonostante impossibilità di svolgere iniziative rivolte alla celebrazione della giornata mondiale vittime amianto ricordare e mettere in evidenza che anche durante la tragedia che tutto il mondo vive a causa della pandemia coronavirus si continua a morire a causa espisizione alla fibra killer 
 
In Italia sono circa 4 mila morti all'anno ( certificati e dichiarati dal ministro ambiente Costa ) per noi é  un dato sottostimato ma sono sempre più i cittadini morti o malati per esposizione ambientale alla fibra che non hanno nella loro vita lavorato in attività a rischio amianto 
 
In Sardegna sono circa 100  persone all'anno che muoino o si ammalano di patologie correlate all'amianto un dato sottostimato in quanto manca un coordinamento regionale di raccolta dati tra le varie strutture sanitarie e istituzionali che hanno compiti in materia 
 
In provincia di Oristano pensiamo che abbiamo raggiunto circa  quota 100 di persone decedute a causa della fibra killer amianto anche in provincia la cifra a nostro avviso è sottostimata a causa di mancanza coordinamento registrazione  dati regionali e per motivi leggislativi del diritto alla riservatezza anche in provincia segnaliamo l'aumento di decessi per esposizione ambientale alla fibra ultimo caso di una signora di 82 anni deceduta per mesotelioma pleurico patologia certificata dalle strutture sanitarie che in tutta la sua vita non ha mai lavorato in settori a rischio amianto  .
 
Purtroppo in questi ultimi giorni in piena emmergenza coronavirus abbiamo salutato per sempre un amico dell'associazione che dopo una dura battaglia per sconfiggere la malatia che ha combattutto giorno dopo giorno  con grande dignità supportato dalla vicinanza dell'intera famiglia  ci ha lasciato a causa del Mesotelioma pleurico patologia dovuta da esposizione alla fibra killer amianto .
 
L'associazione regionale ex esposti amianto della sardegna di Oristano in occasione della giornata mondiale 2020 esprime un pensiero di vicinanza a tutti gli ex esposti amianto e a tutti i cittadini che sono morti a causa della fibra killer e tutti i loro famigliari intende farlo con  l'esempio  e l'insegnamento dell'amico che ci ha lasciato qualche giorno fa a causa della fibra amianto quando in occasione della giornata mondiale vittime amianto del 2019 nonostante la malatia accompagnato dalla moglie è stato protagonista dell'incontro tra gli ex esposti amianto e gli studenti dell'istituto comprensivo di viale Marconi e via bellini di Oristano portando a conoscenza della sua malatia e della lotta che stava combattendo contro la stessa
 
 testimoniaza che ha scuscitato interesse e consapevolezza alle nuove generazioni ricordando a loro l'importanza dei valori indispensabili  per una vita sociale dignitosa quali il diritto alla salute il diritto a un lavoro in sicurezza e la tutela dell'ambiente .
 
Non possiamo nascondere l'amarezza e la preoccupazione di tutto ciò che sta avvenendo nel mondo a causa della  pandemia ma siamo certi che riusciremmo a vincere anche questa battaglia se stiamo insieme con unico obbiettivo sconfiggere il virus e tornare alla normalità più forti di prima .
 
In allegato la foto della giornata mondiale vittime amianto 2019 incontro e confronto tra gli ex esposti e studenti istituto comprensivo di Oristano 
 
Anticipatamente ringraziamo e cogliamo l'occasione per porgere cordiali saluti 
 
Per L'associazione regionale ex esposti amianto della sardegna di Oristano 
 
 
Scritto da Mario Murgia-Il presidente Lilliu Giampaolo   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna