Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie September Eleventh Families -COVID 19
September Eleventh Families -COVID 19
Sabato 10 Ottobre 2020 15:30

APeaceful_1Tomorrows_New_York.jpg

http://www.memoriacondivisa.it/index.php?option=com_content&view=article&id=4105:la-tragedia-delle-torri-gemelle&catid=35:notizie&Itemid=57

https://www.theforgivenessproject.com/

https://healingmemoriesna.org/

Il gemellaggio con Peaceful Tomorrows

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

LUCIA AZZOLINA Ministra dell' Istruzione

GENTILISSIME/I

Ringraziamo gli amici di Peaceful Tomorrows, per l'interessante riflessione e suggerimento per i giovani studenti ed insegnanti. Il razzismo Istituzionale, la violenza dei bianchi sui neri, il Covid 19. Il messaggio è per le nostre scuole, per i docenti sensibili al tema trattato. In questo periodo di grande dolore per le tante perdite a seguito del contagio, sarebbe utile interagire, mettersi in contatto con le associazioni americane, non lasciate cadere nel vuoto la richiesta di Peaceful Tomorrows. (A.M.)

 

La nostra guida alla discussione per affrontare il trauma: l'intersezione tra guarigione e giustizia7 ottobre 2020.Guida alla discussione per studenti ed educatori * Una nota speciale: discutere il trauma con gli studenti può essere di per sé un evento scatenante. È importante che gli studenti partecipino volontariamente a discussioni e attività e che siano consapevoli delle risorse per la salute mentale ed emotiva a loro disposizione. Sfondo i membri di September Eleventh Families for Peaceful Tomorrows, hanno lavorato per 19 anni per trasformare il trauma e il dolore che le loro famiglie hanno vissuto in azione per la pace. Vediamo un simile bisogno di resilienza, unito alla difesa, sorgere mentre le nostre vite sono assediate dal razzismo istituzionale, dalla violenza e dal COVID-19.In

riconoscimento della 19a commemorazione dell'11 settembre, i membri di Peaceful Tomorrows si sono uniti agli alleati internazionali in una tavola rotonda virtuale per riconoscere la nostra esperienza comune con tutti coloro che sono stati colpiti dalla violenza in tutto il mondo. Insieme, i relatori hanno considerato come l'impegno nella difesa li abbia aiutati a guarire. Condividendo le loro esperienze, hanno cercato di dare speranza ad altri che stanno vivendo il proprio trauma e il proprio dolore. Ospiti della tavola rotonda Marina Cantacuzino, fondatrice di The Forgiveness Project, Padre Michael Lapsley, fondatore dell'Institute for Healing of MemoriesI membri di Peaceful Tomorrows Andrea LeBlanc e Iryna Muha. Prima che tu guardi rivedi il vocabolario chiave: commemorazione, difesa, razzismo istituzionale, giustizia, perdono, apartheid, resilienza, trauma. Cosa sanno già gli studenti di questi termini? Fornire uno scopo:Nel tuo contesto educativo, qual è lo scopo per gli studenti di guardare la tavola rotonda? Cosa vuoi che ottengano da questa esperienza? Mentre guardi (se guardi insieme). Pausa frequentemente: Dopo che ogni membro del panel ha risposto alla domanda dei moderatori, prendi in considerazione la possibilità di fermarti per verificare la comprensione e per condurre un controllo informale del benessere. Chiedi agli studenti di guardare e ascoltare i temi. Cosa hanno in comune le risposte dei relatori? Dopo aver guardato Domande per la discussione / riflessione orale o scritta:Ai partecipanti è stato chiesto di condividere il loro viaggio e come le loro esperienze con il dolore o il dolore hanno cambiato la loro vita e li hanno portati alla difesa della pace e della giustizia. Cosa ti ha colpito con le loro storie? Hai trovato dei collegamenti con il tuo viaggio di vita?Nella risposta di Iryna Muha alla prima domanda, ha discusso di come il dolore americano a volte sia percepito come più importante del dolore internazionale. Cosa pensi si intenda con questo? Perché potrebbe esistere questa percezione?Il panel ha esplorato l'idea di provare rabbia o rabbia come uno stadio di dolore. Perché gli individui o le comunità potrebbero vivere le fasi del dolore in modo diverso? Quali lezioni si potrebbero trarre dal modo in cui ogni membro del panel ha vissuto e incanalato la propria rabbia, rabbia o dolore?I relatori hanno descritto il loro lavoro di difesa e come li ha aiutati personalmente. Hai avuto quell'esperienza nella tua vita? Da chi o da cosa hai tratto forza?Marina Cantacuzino ha parlato di come la scrittura, in particolare la narrazione, sia diventata per lei uno sbocco. Quali sbocchi hai nella tua vita per elaborare emozioni o traumi?Michael Lapsley ha parlato di come ha "cambiato l'ottica" di come si vedeva dopo aver perso le mani. Come si può trasformare la sopravvivenza in una forza?Andrea LeBlanc ha condiviso i suoi pensieri sulla nozione di chiusura. Da dove nasce l'idea di chiusura? Pensi che la chiusura sia possibile?In che modo le storie e la narrazione contribuiscono al processo di guarigione?Cosa pensi che intende dire padre Lapsley quando parla di "riprendere il libero arbitrio" per la tua vita?Una delle domande poste ai relatori ha chiesto: come si guariscono le ferite della storia e il dolore del presente? Quali passi pensi che dobbiamo compiere individualmente o come comunità per sanare le ferite dovute a violenza, razzismo istituzionale / sistemico o pandemie?Quali alternative alla violenza sono state menzionate dai relatori? Che ruolo giocano le nostre scelte nel rispondere in modo non violento o nel garantire una risposta socialmente giusta all'ingiustizia? (Nota per insegnanti / facilitatori: potresti invitare i partecipanti a rivedere la nostra pagina delle risorse su: https://peacefultomorrows.org/promoting-peace/)Padre Lapsley ha menzionato l'importante principio nella teologia della liberazione di "Vedi, giudica, agisci". Questa frase è nata da Papa Paolo VI nel 1968, mentre sollecitava il clero ad affrontare la crescente disuguaglianza e corruzione in America Latina sia con le loro azioni che con le parole. In che modo il ciclo "Vedi, giudica, agisci" aiuta come strumento di attivismo per la giustizia sociale? (Ulteriori informazioni su: https://www.commonwealmagazine.org/introduction-%E2%80%98commonweal%E2%80%99-and-liberation-theology)

Screenshot_2020-10-10_Messaggi_-_Aruba_Webmail.jpg

Perdono e giustizia sono due termini molto potenti che spesso significano cose diverse per persone diverse in base alle loro convinzioni ed esperienze. Cosa significano per te questi termini?
Un modo in cui Iryna Muha, un membro di Peaceful Tomorrows, onora la memoria di suo padre ed esprime le sue emozioni sull'attentato dell'11 settembre è attraverso la sua musica. Come trovi la guarigione nei momenti difficili? Quali rituali ed esperienze ti aiutano ad esprimerti?
Padre Lapsley ha vissuto durante il periodo dell'apartheid in Sud Africa. In che modo l'apartheid è simile e diverso dalle esperienze dei neri americani negli Stati Uniti? Cosa possiamo imparare negli Stati Uniti dal Sudafrica su razzismo, giustizia e guarigione?
Ascoltando i relatori, quali temi sono emersi? Quali pensieri o esperienze avevano in comune i relatori? In che modo differivano i loro pensieri o le loro esperienze?
Il concetto di perdono può essere un'idea controversa e altamente personale. Perché pensi che sia? Bisogna perdonare? In che modo le idee di perdono, giustizia e guarigione si sovrappongono?
Un canto spesso sentito nelle marce per la giustizia razziale, come uno slogan usato per protestare contro l'assassinio di afroamericani da parte di bianchi americani è: "Niente giustizia, niente pace!" Pensi che possa esserci giustizia senza pace? Pace senza giustizia?
Non tutti sperimentano il trauma allo stesso modo e possono avere effetti fisici, emotivi, sociali e mentali a breve e lungo termine. Quali effetti ha avuto il trauma sui relatori e quali strategie hanno usato per andare avanti?

Progetti per ulteriori esplorazioni / Inviti all'azione
Agisci nella tua comunità. Come puoi diventare un sostenitore della tua comunità? Di quali progetti o cause sei appassionato e come puoi essere coinvolto?
Informati su un'organizzazione o un movimento orientato alla giustizia sociale. Ricerca il lavoro di Peaceful Tomorrows, The Forgiveness Project, The Institute for the Healing of Memories, Black Lives Matter o altre organizzazioni e movimenti orientati alla giustizia sociale. Cosa cercano di fare queste organizzazioni? Come puoi essere un alleato o iniziare il tuo movimento?
Diventa un alleato. Ricerca le esperienze di comunità diverse dalla tua e usa i social media e la tua voce per sostenerle e sostenere i loro sforzi.
Continua il tuo viaggio. Rifletti sulle tue abitudini, attitudini e convinzioni e prendi provvedimenti per eliminare i tuoi pregiudizi.

Scritto da PEACEFUL TOMORROWS   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna