Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie Marco Pantani, il campione che morì due volte
Marco Pantani, il campione che morì due volte
Venerdì 30 Ottobre 2020 08:51

Marco Pantani, il campione che morì due volte: a ottobre il nuovo film biografico

fotopantani.jpg1.jpg

ALLA PRESIDENTE DEL SENATO

                       Maria Elisabetta Alberti Casellati

                           

Lei è una giurista, condividiamo il desiderio della famiglia Pantani, alla Procura di Rimini, che venga riaperto il processo alla luce di nuovi elementi che mettono in dubbio la situazione nella quale Marco fu trovato nella stanza dell’ hotel.

Il documentario realizzato da Atlantide, da Andrea Purgatori, lascia sgomenti e increduli. Da quanto visto è chiara la manomissione della realtà. Abbiamo scritto ai rappresentanti delle Istituzioni, fa Parte della Commissione Antimafia la sen. Roberta Pinotti, che abbiamo conosciuto a Genova in occasione della commemorazione di Guido Rossa.           

Leonardo Sciascia, scrisse che l’Italia è un Paese senza verità sui mandanti delle stragi e del terrorismo. La riapertura del processo potrebbe dare la risposta che molti si aspettano, fu omicidio e non una overdose di droga.

La sua esperienza e sensibilità potrebbe aprire un varco alla verità dei fatti, per come accaddero realmente.

Aspettiamo di conoscere attraverso i suoi collaboratori, la risposta alla richiesta della famiglia Pantani.

La ringraziamo anticipatamente, certi di ricevere risposta al nostro scritto.

                                                          Mario ARPAIA 

Più interpreti per restituire la complessità dell’uomo Marco. «L’omicidio di un campione» al cinema il 12, 13 e 14 ottobre. Il Pirata come Ustica o la strage di Bologna

Casi controversi nella recente storia italiana non sono mancati e il cinema d’inchiesta talvolta ha cercato di chiarire la dinamica dei fatti. Molti ricorderanno il «Caso Moro» dell’86 diretto da Giuliano Ferrara con lo statista interpretato da Gian Maria Volontè. A questo filone cinematografico tipicamente americano, su tutti spicca «Tutti gli uomini del presidente» sul caso Watergate appartiene «Il caso Pantani – L’omicidio di un campione» di prossima uscita, in programma nelle sale italiane per il 12, 13 e 14 ottobre. Diretto da Domenico Ciolfi il film oltre che sostenere una tesi ben chiara fin dal titolo con la promessa «di particolari inediti» è anche un tentativo di capire a fondo la personalità molteplice del campione. Non a caso la figura del campione sullo schermo è interpretato da tre attori diversi: Marco Palvetti per la sua storia a Cesenatico, Brenno Placido per quando il campione si trova a Madonna di Campiglio e Fabrizio Rongione per la parte di Rimini. È dunque anche un biopic poiché è il racconto di Pantani in momenti topici della sua esistenza, dall’amata riviera all’odiata tappa di Madonna di Campiglio del Giro di Italia 1999 con la squalifica per doping, che diede inizio alla sua parabola discendente culminata a Rimini cinque anni dopo.

        

Scritto da Mario Arpaia   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna