Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie “Non temete i momenti difficili. Il meglio viene da lì”
“Non temete i momenti difficili. Il meglio viene da lì”
Venerdì 25 Dicembre 2020 16:33

24 Dicembre 2020

SIMON.jpg
NOEL.jpg

       Carissimi amiche ed amici, 


       è stato un anno stra-ordinario sotto più punti di vista, ma passerà certamente alla storia per la prima epidemia nella storia dell’umanità a dilagare in un mondo globalizzato, in cui oltre all’aspetto biologico legato alla diffusione del virus, vi è quello psicologico correlato alla diffusione parallela e incontrollata di informazioni (infodemia), entrambi gravidi di effetti sul piano sociale ed economico.


       

       Attaccati da un nemico invisibile, privi inizialmente di strategie efficaci per scongiurarlo, contagio biologico e contagio emotivo si sono intrecciati e influenzati a vicenda, attivando in noi le componenti più ancestrali di paura, ansia e angoscia. O il rifiuto, quando non addirittura la rabbia contro il sistema e quindi il complottismo.
      

       Ora all’orizzonte si vede una luce, quella del vaccino, creato con una rapidità anch’essa mai vista nella storia, e ognuno di noi confida si possa tornare ad una vita più normale e serena, soprattutto nella ripresa delle relazioni familiari e sociali e nel ripristino di condizioni di maggiore sicurezza e tranquillità per le persone più fragili ed esposte alle conseguenze esiziali del Covid-19. 


       Lo stato d’animo delle persone dopo tanta incertezza, paura e stanchezza si sta aprendo perciò alla speranza e alla fiducia. Grande è quindi la responsabilità delle Istituzioni ad ogni livello, dal locale al nazionale, da quello europeo a quello internazionale, nel gestire al meglio la campagna profilattica e nel collaborare per la ricostruzione economica e un nuovo modello di sviluppo equo e sostenibile, per non vanificare tutti i sacrifici, le sofferenze, i lutti patiti da così tante persone e comunità.


       Tuttavia ci vorrà del tempo e molte cose non saranno più come prima: questo virus ha modificato il concetto stesso di salute, che non è più solo una questione clinica, ma anche politica e collettiva. Oggi si è infatti tutti più consapevoli che la vita e lo stato di ognuno di noi è collegato e dipende anche da quello degli altri e dall’ambiente in cui viviamo. 


       E questa è una consapevolezza importante. Perché di fronte a una crisi di questa entità nessuno di noi può restare indifferente ed inerte. Possiamo subirla e lasciarci annientare oppure sviluppare la nostra resilienza, che non è solo un resistere alla crisi, ma un cercarvi delle opportunità per migliorare noi stessi e la nostra società. Diceva Rita Levi Montalcini “Non temete i momenti difficili. Il meglio viene da lì”.


      Con questo spirito porgo i miei più cari auguri di buon Natale e sereno anno nuovo a tutti voi e alla vostre famiglie: in questo tempo sospeso in cui ci siamo riscoperti fragili e timorosi, che il Santo Natale sia di sollievo alle nostre ansie, ci aiuti a cogliere l’essenziale e porti ristoro al nostro spirito per ripartire, in fraternità.

                                                                                                                                      Simonetta Rubinato               

Scritto da SIMONETTA RUBINATO   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna