Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie GOVERNO A TRAZIONE SUDISTA
GOVERNO A TRAZIONE SUDISTA
Mercoledì 06 Gennaio 2021 16:42

Andrea-Merler-690x362.jpg

ANDREA MERLER

http://www.memoriacondivisa.it/administrator/index.php?option=com_content&sectionid=6&task=edit&cid[]=7484

Ogni atto di qualsiasi cittadino è politico, non si può prescindere, sarebbe ipacrita e falso non ammetterlo. Se non condividete i nostri scritti, se ritenete non attinenti ed eticamente scorretti, Vi preghiamo gentilmante di darcene notizia e noi provvederemo immediatamente. Grazie!

Gentilissime/i,

noi per primi sappiamo delle difficoltà del Sud ad andare avanti, la colpa è che il Presidente del Consiglio è di Volturara Appula, un paesino del Subappenino Dauno in provincia di Foggia, e Di Maio è di Napoli. Non era ancora nato Andrea Merler, quando il Paese era governato da PIRUBI, Piccoli, Rumor e Bisaglia.L'alternanza al governo è la democrazia. Un uomo pubblico rispetto a qualsiasi altro cittadino ha il dovere di misurare le parole che, sono pietre e fanno male. Il Trentino Alto Adige, per la sua peculiarità è Regione a statuto speciale e gode di tutti i privilegi del bilinguismo. Probabilmente la maggioranza dei cittani avrebbero voluto l'annessione all' Austria. Non è colpa dei foggiasalernitani se non sono del tutto Austriaci..., la gravità delle sue parole tendono a fare proseliti, noi abbiamo il grande problema degli immigrati, non riusciamo ad integrarli a causa della mancanza di lavoro. Il governo a trazione sudista sta cercando in tutti i modi di tenere la barca nella rotta giusta, ma molti remano contro nella speranza che il governo cada, i progetti per ricevere il regalone dalla Comunità europea fallisca, in modo che l'Italia si spezzi in due. La secessione, l'autonomia delle Regioni del Nord, sarebbe cosa fatta. Il razzismo verbale porta a quello fisico, il motivo per il quale è lecito preoccuparsi. Chi non conosce la storia in modo approfondito non sa come il nazi-fascismo andò al potere. E' necessario vigilare perchè non accada più una tragedia che coinvolse il Mondo intero. la storia di  di Agitu Ideo Gudeta, deve aprici gli occhi più del necessario, non credete?

A.M. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

“Sudici sudisti a trazione foggiosalernitana”: il vicepresidente del consiglio comunale di Trento insulta il governo per lo stop allo sci

“Una frase infelice”, ha poi ammesso l'avvocato Andrea Merler. Ma intanto sono partite le richieste di dimissioni. E lui prova a smarcarsi: "“Non è mai stata mia intenzione una volgare, becera, e stupida offesa a una parte del Paese. Ho i genitori che vivono in Sicilia e sono cresciuto ascoltando Franco Battiato..."

 

Adesso dice che voleva prendersela solo con il governo Conte-Di Maio, da lui definito “meridionalista e sudista a trazione foggiosalernitana (con cultura del debito)”. Poi però, travolto dall’enfasi tipica di molti che scrivono su Facebook, aveva aggiunto:

“Siamo cittadini e non sudditi di sudici sudisti”. L’avvocato Andrea Merler, a settembre candidato per il centrodestra alla poltrona di sindaco di Trento, adesso vicepresidente del consiglio comunale, ha scatenato un putiferio politico con un post in cui difendeva il diritto ad aprire gli impianti di risalita in montagna, a dispetto delle decisioni romane, affermando che “un governo sudista a trazione foggiosalernitana non potrà mai capire il valore culturale, salutistico ed economico della montagna”.

La chiusa riguardante i “sudici sudisti” ha provocato polemiche e ironie sui social. Merler, quando ha capito l’entità della gaffe, ha cercato di riparare, con una spiegazione perlomeno scivolosa. “Per chiarezza: sudista significa soggetto (politico) che divide il paese tra sud e Nord, non significa meridionale…”. L’aggettivo “sudicio” è però inequivocabile, basta aprire il dizionario Treccani per trovarvi l’assimilazione a “lercio”, “disonesto”, addirittura “immorale”.

“Una frase infelice”, ha poi ammesso l’avvocato. Ma intanto sono partite le richieste di dimissioni dalla carica di vicepresidente del parlamentino della città trentina. Ad esempio, Italo Gilmozzi, capogruppo Pd, ha dichiarato: “Merler dovrebbe trarre da solo le conclusioni per quando ha scritto. La sua uscita è stata improvvida e vergognosa, ha offeso tutta la città, perché il suo ruolo di vicepresidente la rappresenta per intero”. Lui ha replicato: “Valuterò nei prossimi giorni”. Altri gruppi comunali stanno valutando la possibilità di una mozione di sfiducia. Andrea Maschio di Onda Civica: “Anche da parte della minoranza c’è attenzione. Ho sentito Marcello Carli, ma credo che anche Silvia Zanetti (entrambi ex candidati sindaco con liste civiche, ndr) possa valutare la necessità di una sfiducia”.

A quel punto Merler si è affidato a un nuovo post, con una foto che lo ritrae nell’aula del consiglio comunale di Palermo abbracciato ad Andrea Mineo, un consigliere di Forza Italia. “Non ho nulla contro i meridionali, di cui apprezzo cultura, identità, storia e bellezza. Assolutamente nulla. Lo dico con forza. Mi sento ferito e offeso da chi prova a descrivermi diversamente da come sono. Mi dispiaccio sinceramente se le mie forti e dure parole contro il Governo Conte-Di Maio abbiano offeso la sensibilità di qualcuno”. E conclude: “Non è mai stata mia intenzione una volgare, becera, e stupida offesa a una parte del Paese”. La prova? “Ho i genitori che vivono in Sicilia e sono cresciuto ascoltando Franco Battiato…”.

Scritto da IL FATTO QUOTIDIANO   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna