Iscriviti alla Newsletter:
Il Futuro è la Pace
Home Notizie Falcone e Borsellino è al centro delle riflessioni di Paolo Mieli
Falcone e Borsellino è al centro delle riflessioni di Paolo Mieli
Lunedì 19 Luglio 2021 11:16

lenzuolo_contro_la_mafia_il_ricordo_di_Falcone_e_Borsellino_nelle_citta.jpg

https://www.facebook.com/raistoria/videos/2670214199949092

Il #23maggio 1992 la mafia uccide il giudice Giovanni Falcone che stava per diventare procuratore nazionale antimafia. Il #19luglio, solo 57 giorni dopo, perde la vita per mano di Cosa nostra, anche Paolo Borsellino, il magistrato che, con Falcone aveva fatto parte del pool antimafia. Scompaiono dalla scena i due magistrati simbolo della lotta alla mafia che aveva smantellato Cosa nostra, portato alla sbarra i vertici e condannato, il 20 gennaio del 1992, 360 imputati.
Per il Paese, scosso nel profondo, è il momento della presa di coscienza: la mafia non è stata ancora sconfitta. In occasione del 29° anniversario della Strage di Via d’Amelio, la guerra alla mafia dei giudici Falcone e Borsellino è al centro delle riflessioni di Paolo Mieli e del professor Salvatore Lupo a #PassatoePresente oggi #19luglio alle 13:15 su @Rai3 e alle 20:30 su #RaiStoria.

 

Scritto da Paolo Mieli   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna