Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie Movimento nazionale emergente palestinese
Movimento nazionale emergente palestinese
Martedì 28 Settembre 2021 07:46

Palestines_Emerging_National_Movement_Questions_On_My_Mind.jpg Salva

https://carnegieendowment.org/2021/06/10/palestine-s-

emerging-national-movement-questions-on-my-mind-pub-84717

Gentilissime/i,

" AMMIRO COSI' TANTO "PEACEFUL TOMORROWS?': persone coraggiose e determinate . Questo libro ci ricorda con forza che il circolo della violenza e della vendetta può e deve essere spezzato". Micael Moore.

2fe5c0fdf12d5fe98ddb09b079e593ff.jpg

Renzo Piano e quell'ospedale per Strada "Scandalosamente bello"

Ancora da inaugurare è in Uganda "Gino lascia traccia profonda"

(di Silvia Lambertucci) (ANSA) - ROMA, 13 AGO - "Gino Strada mi mancherà moltissimo e mancherà a migliaia e migliaia di persone, non solo a quelle che ha curato. Ma con la sua grandiosa opera medica è un uomo che lascia un segno, una traccia profonda". Intristito, commosso, l'architetto Renzo Piano ricorda così al telefono con l'ANSA l'amico chirurgo con il quale avrebbe dovuto a breve inaugurare il nuovissimo ospedale pediatrico costruito in Uganda. Un progetto spiega oggi il maestro, che li aveva fatti incontrare circa dodici anni fa. "Ci siamo parlati proprio qualche giorno fa, l'ospedale è già aperto, funziona, ma non è stato ancora inaugurato, insieme stavamo immaginando una cerimonia".
    Un cantiere modello e veloce, aperto solo un anno e mezzo fa, sebbene l'idea fosse partita da lontano. "Mi chiese allora di disegnargli un ospedale 'scandalosamente bello' - ricorda oggi Piano - e in queste due parole c'è tutto il suo tratto, bello nel senso umano e nobile della parola ma anche scandaloso perché per i benpensanti non occorre che un ospedale donato all'Africa sia anche bello. Invece quando si fa un dono è giusto che sia eccellente e che lo sia sotto tutti i profili, eccellenza scientifica, tecnologica, medica, umana, ambientale". Strada, ricorda l'architetto Piano, lavorava già un ospedale in Africa , a Kartoum, "Quando mi ha chiamato per questo progetto ci siamo conosciuti ma in fondo è come se ci fossimo riconosciuti , perché a volte anche senza conoscersi si è affini".
    Progettato e realizzato con le tecniche più avanzate, l'ospedale per bambini in Uganda è però anche un omaggio alle tradizioni africane di cui riprende in parte le tecniche costruttive. Si trova in una zona particolarmente salubre, fa notare l'architetto, ad una quota di 1200 metri, che è importante in un paese nel quale le temperature possono essere particolarmente alte, ed è costruito con la terra, oltre ad essere ad emissioni zero, sottolinea, "cattura le energie dal sole". Tutto intorno sono stati piantati alberi di Jakaranda, "fra qualche tempo ci sarà una foresta", dice. Un progetto solidale portato avanti insieme. Ecco, sottolinea commosso il progettista, "questo mescolare gli aspetti più scientifici, più medici, più strettamente chirurgici con quelli più umani è sempre stato il tratto rivelatore di Gino Strada, in questo lui e stato e mi è stato maestro. La sua epica impresa costruita con la moglie Teresa è un miracolo di solidarietà e di bellezza nel senso più profondo della parola". (ANSA).
  

Movimento nazionale emergente palestinese: "Domande nella mia mente"Samer Anabtawi, Nathan J. Brown 10 giugno 2021 Articolo Fonte: GettyRiepilogo:Il movimento nazionale palestinese ha acquisito nuovo slancio nelle ultime settimane. Ma come sostenere il movimento?Supporti e strumenti correlati

La canzone del compositore e pianista palestinese Faraj Suleiman "Questions on My Mind" descrive una realtà per i palestinesi che include lotte quotidiane, risse di quartiere e realtà cruente di spacciatori, collaboratori e tempo in prigione, molto diversa dalla realtà con cui hanno avuto a che fare i diplomatici. Se c'è una lezione per la diplomazia dagli eventi del mese scorso, è prendere sul serio tali rappresentazioni come fanno il suo pubblico. Il cessate il fuoco tra Israele e Hamas è avvenuto esattamente come previsto, rovinando vite ma lasciando invariata la politica della regione. Ma nonostante tutta la raccapricciante familiarità di ciò che si è svolto il mese scorso, è accaduto qualcosa di molto drammatico che potrebbe alla fine avere conseguenze più profonde: la recente ondata di proteste palestinesi, che potrebbe essere un precursore di trasformazioni fondamentali nel movimento nazionale palestinese.

Scansione_1.jpeg

9780755602834.jpg

NICOLE_GEE.jpg

Scritto da di Silvia Lambertucci ROMA   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna