Iscriviti alla Newsletter:
Il Futuro è la Pace
Home Notizie Carissime e Carissimi, bentrovati!
Carissime e Carissimi, bentrovati!
Sabato 16 Ottobre 2021 07:13
 
 

27503896_10155320339255886_5432128910385011175_o-1.jpg

GENTILISSIME/I,

dobbiamo all'ex segretario del Pd, Nicola Zingaretti la rinascita della sinistra di governo, le sue parole sferzanti rivolte alle correnti, hanno permesso a Enrico Letta, di prendere nelle sue mani le redini del partito, forte dell'esperienza renziana, ha dato nuova linfa ad una sinistra morta e sepolta. E' necessario vigilare, l'attacco alla CGIL in un momento difficilissimo per i lavoratori, ha mobilitato la società civile, le persone sinceramente democrati a scendere in piazza oggi pomeriggio per difendere la democrazia, faticosamente riconquistata dai Partigiani il 25 aprile 1945.

Carissime e Carissimi, bentrovati!

Siamo al rush finale di questa intensa e bella campagna elettorale per le #elezioniamministrative2021, durante la quale ho avuto l'occasione di confrontarmi a tu per tu con i cittadini, incontrandoli durante iniziative pubbliche, comizi o incontri nei mercati.

#ballottaggi

Ora siamo all'ultimo miglio con i ballottaggi di questo weekend. Abbiamo davanti a noi delle sfide importanti e decisive, dove la coalizioni di centrosinistra possono veramente ottenere risultati finora inattesi. L’obiettivo è alla portata. Penso in particolare a città come Roma, Torino e Trieste, ma non  dimentico i centri più piccoli, dove i nostri amministratori e candidati stanno facendo un lavoro incredibile.

Voglio perciò ringraziare i molti candidati e candidate che ho incontrato in queste settimane lungo tutta la penisola: sono i più coraggiosi perché sono pronti a prendersi enormi responsabilità per il bene di tutti. Ma grazie a tutte le donne, i giovani e gli anziani che si sono messi in gioco: hanno davvero a cuore il loro territorio e sono all'altezza delle sfide che ci attendono.

#MAIPIÙFASCISMI

La situazione nel nostro Paese comincia ad essere tesa in modo preoccupante. I toni di coloro che avversano le misure messe in campo dal Governo per fronteggiare l'emergenza pandemica stanno raggiungendo livelli di guardia: dobbiamo fare argine contro gli urti che vengono inferti alle istituzioni e ai presidi democratici.

La devastazione di una sede sindacale, le minacce ai giornalisti e le aggressioni nei confronti delle Forze dell'Ordine rappresentano un attacco alla nostra democrazia. E non possiamo tollerarlo.

In Parlamento, i gruppi parlamentari #PD di Camera e Senato hanno depositato una mozione per chiedere un impegno chiaro al Governo, affinché sciolga Forza Nuova. La nostra Costituzione si fonda sulla pregiudiziale antifascista e non c’è spazio per movimenti eversivi di stampo fascista.

Sabato saremo a Roma in piazza San Giovanni con i sindacati per difendere la democrazia e respingere la violenza fascista. Col tricolore e senza simboli di partito. È il momento dell’unità di tutto il Paese.

 

245340190_10158991492651896_5705730390005829541_n__1_.jpg

#PARITÀSALARIALE

Questa settimana è stato compiuto un passo significativo nella lotta alle diseguaglianze e agli squilibri di genere che ancora macchiano la nostra società, con l’approvazione alla Camera della legge sulla parità salariale e le pari opportunità sul luogo di lavoro.


Deve essere sempre più chiaro che superare il gender gap non torna a vantaggio delle sole donne, ma dell’intera società e dell’economia nazionale: senza uguaglianza non ci potrà essere ripresa vera ed equa dalla crisi causata dalla pandemia.


Le misure previste rappresentano uno strumento importante sul piano delle tutele, sul principio della trasparenza come della valorizzazione delle imprese che sviluppino strategie per garantire efficacemente il rispetto delle pari opportunità.


Per il Partito Democratico una legge sulla parità salariale è stato un obiettivo perseguito con determinazione sin dall’inizio della legislatura. Il lavoro svolto per costruire un testo unificato e il voto unanime alla Camera dimostrano l’efficacia del dialogo e la capacità del Parlamento di dare risposte puntuali ai bisogni del Paese.

Che orgoglio il #PremioNobel Giorgio Parisi

Una grande emozione la notizia del conferimento del Premio Nobel per la Fisica del 2021 all'italiano Giorgio Parisi, a Syukuro Manabe e a Klaus Hasselmann "per i contributi innovativi alla nostra comprensione dei sistemi fisici complessi". In particolare Parisi è stato premiato "per la scoperta dell'interazione tra disordine e fluttuazioni nei sistemi fisici, dalla scala atomica a quella planetaria". Che grande notizia e congratulazioni al nostro professor Parisi.

#CompleannoPD

La nostra grande e bella casa democratica ha appena compiuto 14 anni dalla sua fondazione. Sono davvero orgogliosa di far parte di questa grande comunità e rivolgo un ringraziamento particolare a tutte e tutti i nostri iscritti, i segretari di circolo e i volontari che da nord a sud si impegnano ogni giorno sui territori.

245274371_10158989052116896_2189344001706038221_n__1_.jpg

#Porti e trasporti col Green pass​

I timori che fino a ieri abbiamo in molti nutrito per la minaccia di un blocco dei porti italiani si sono per fortuna dissolti in tutta Italia, dove i porti hanno operato. Ovunque meno che a Trieste, dove l’attività è stata fortemente rallentata, anche perché lo sciopero è diventato una manifestazione contro il green pass. Non è la strada giusta. Quello che era diventato il primo porto d’Italia rischia di perdere reputazione e traffici guadagnati con tanta fatica e investimenti; a pagare sarebbe tutta la città. Perciò l’auspicio è che le attività portuali riprendano il prima possibile, in pieno, perché le rotte commerciali trovano comunque uno sbocco, e se non possono venire a Trieste andranno altrove.​

Come sempre, vi segnalo in calce i miei contatti.

Con affetto,

Debora

Potete scrivermi a: o  

 

Debora Serracchiani

Debora Serracchiani, Piazza di Monte Citorio, 1, Roma, Roma, 00186, Italy

Scritto da DEBORA SERRACCHIANI-Mario Arpaia   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna