Iscriviti alla Newsletter:
Home Notizie LE UNIVERSITA' COME UN MONASTERO BENEDETTINO
LE UNIVERSITA' COME UN MONASTERO BENEDETTINO
Giovedì 18 Novembre 2021 12:15

abbazia_del_nome_della_rosa.jpg 

E' da tempo che cerchiamo di metterci in contatto con le Università italiane.

Non siamo ancora riusciti a tenere come da accordi, la cerimonia di Gemellaggio Istituzionale, nell' Aula consiliare del Consiglio comunale di Bologna, abbiamo cercato di coinvolgere in più occasioni il Rettore e il Consiglio direttivo di UNIBO, ci siamo iscritti all'Associazione dell' Università "ParliamoneOra", abbiamo versato la quota, senza ricevere nessun riscontro. Abbiamo scritto al Capo di gabinetto della Ministra dell' Università, senza ricevere alcuna risposta, E' venuto in soccorso lo spirito di Umberto Eco, ricordandoci la fatica e le difficoltà di indagare, di capire cosa accadesse nel monastero. Le Università italiane le percepiamo come monasteri, dove vigono regole proprie, luoghi chiusi al dialogo con le associazioni, con la società civile, una casta, eppure il Rettore di Siena, Tomaso Montanari che ci onora della sua stima, è molto vicino culturalmente al giornale, il Manifesto,non risponde, eppure  parla da progressista. Deve esserci una strada, una presa di coscienza, se le università non si aprono al confronto con l'esterno, se non interagiscono attingendo dalla società civile, dalle tantissime Grete e Gino Strada, se non trasmettono tutto il loro sapere, vengono meno alla  missione... Le università italiane,non brillano nelle graduatorie internazionali, un motivo deve pur esserci.

 

A pochi giorni dal termine del mese di novembre del 1327, Guglielmo da Baskerville, un religioso francescano proveniente dall’ Inghilterra, e Adsoda Melk, suo discepolo, giungono in un monastero benedettino isolato e posto sulle montagne dell’Italia settentrionale.Guglielmo è spinto da una grande curiosità, inviato per sbrogliare un caso poliziesco, intricatissimo, fatto di morti sospette, di omertà e connivenze, pur di mantere il potere all' interno del monastero. Il Romanzo e il film sono due pietre miliari dell' arte e dell'intelletto del bolognese illustre. Chiusi in se stesse, autoreferenziali,per noi è oscurantismo bieco. Il Mondo è cambiato velocemente, la Cina si è comprata l'Africa con tutte le materie prime. L'università sono un grandissimo serbatoio di conoscenze che vanno diffuse a tutti, solo così un popolo evolve verso un ignoto ai noi  sconosciuto. Ministro dell'Università, è possibile non ricevere un commento due righe di risposta almeno ad un solo quesito. Chi deve rispondere? Perchè la Gruber invita Montanari e i filosofi, il psicologo e il sociologo, perchè invita il prof. Grisanti...?

mario 

 

 

 

 

 

 

 

Scritto da Mario Arpaia   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna