Iscriviti alla Newsletter:
Il Futuro è la Pace
Home Notizie IL GAS E IL PETROLIO RUSSO
IL GAS E IL PETROLIO RUSSO
Martedì 12 Aprile 2022 07:26

                                                                                                     PUTIN.jpg

LA LEZIONE DI GINO STRADA SULLE GUERRE

https://youtu.be/NaU-4jY8sgo

GENTILISSIME/I

siamo entrati in una nuova Era,una specie nuova di pescecani si è formata sugli immensi giacimenti Russi di petrolio e di gas. L'energia, la forza, Ignis Roboris. Una fauna che si moltiplica giorno dopo giorno. Sono rampanti, spietati, non guardano in faccia a nessuno. Attraversano tutta la politica, pecunia non olet. Panfili fuori misura, accolgono gli oligarchi, politici di lungo e breve corso, industriali, finanzieri, giocatori di borsa, esperti di Nasdac, sono ospitigraditissimi. Sono loro che governano il mondo dei ricchi e meno ricchi, i poveri sono quasi morti di fame. Ogni qualvolta accendiamo il gas, si riempiono i loro salvadai, i loro cuori hanno la forma dei salvadai, sui loro cuori crescono le setole, peli lunghi e robusti.

download

La guerra è un videogame,ci giocano Putin e Zelensky, la popolazione ucraina cade come birilli,il rumore è come quello dei flipper, il contamorti  impazzito, gira giorno e notte senza mai fermarsi. Gira solo quello ucraino naturalmente, insieme al contatore del gas russo che passa per il territorio ucraino.Una volta riuscirono bypassarlo e provarono l'ebrezza del riscaldamento gratuito, del bagno caldo senza limite di tempo,poi la festa finì e tornò l'inverno freddo della steppa, l'inferno dei vivi sulla terra. Zelensky non ha freddo, va in giro sbracciato, arringa il suo popolo, resitere, resistere, resistere. Loro muoiono e l'Europa si dispera, ci disperiamo. Diminuire un grado di riscaldamento nelle case è quasi impossibile, potrebbe prenderci l'ipotermia.

 

Pensate, un soffio di tempo, Salvini era con i suoi amici in Russia, al Metropole, Hotel a cinque stelle, tra il pranzo e la cena, guardava i Fratelli Caramazov, il capolavoro di Fedor Dostoevskij. I russi, un popolo di scrittori, poeti e Santi. San Nicola da Bari, è russo, la lunghissima amicizia con Putin, la dobbiamo non solo alpetrolio ma anche al grande santo. Una basilica bellissima, sul mare,unica al Mondo gli è stata dedicata.

Putin è sull'argine del fiume, aspetta noi che passiamo, non ha fretta, le armi non mancano,i bombardamenti a teppeto, fanno sentire forte, un lungo capodanno di fuochi d'artificio a base di caviale del Volga e spumante della tenuta di Albano.

 metanodotto-36169161.jpg

 

Scritto da Mario Arpaia   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna