Iscriviti alla Newsletter:
Il Futuro è la Pace
Home Notizie NON FATE LA GUERRA, ANDATE A VITTORIO VENETO
NON FATE LA GUERRA, ANDATE A VITTORIO VENETO
Venerdì 15 Aprile 2022 16:41

Grande_Luca12.jpg

LA PIAZZA DI VITTORIO VENETO

GentilissimeI/, 

mio nipote Luca, brinda alla nascita di: www.ilfuturoeeapace.it, info@ilfuturoelapace.it, ha tanti sogni da realizzare,lo studio, lo sport, la musica,i concerti. E' il proseguimento di "memoriacondivisa.it", venti anni di impegno civile, abbiamo dato tutto noi stessi, lo storico di Bari,Vito Antonio Leuzzi,  disse che eravamo riusciti a spostare le montagne, a Bari e Foggia non si era mai visto tanta vogli di testimoniare. Un lungo percorso lo abbiamo fatto a fianco di don Luigi Ciotti. 

C'è la guerra in Europa che dobbiamo sconfiggere insieme alle spese per gli armamenti militari. Gino Strada ci sorveglia, ci guarda e ci ammonisce, ammonisce la stampa e le trasmissioni di approfondimento a non fare propaganda per attirare quanta più pubblicità possibile.

 

verona1

ODERZO-TREVISO

Siti archeologici

Area archeologica di via dei Mosaici

Sono sparsi in vari punti della cittadina; i principali sono:

   L'area del Foro Romano (tra via Roma e via Mazzini). Sono i resti di un complesso forense di età augustea e di una grande domus, ubicata all'incrocio tra i due principali assi viari cittadini, scoperti tra il 1978 e il 1995. Si conservano i resti di una piazza (misure probabili 40x100 metri), i resti della basilica civile e di un'imponente gradinata. L'area è interamente sovrastata da un edificio polifunzionale e da una piazza sospesa (Piazza del Foro Romano). L'intero complesso è stato progettato da Toni Follina, lo stesso architetto autore della nuova piazza

   L'area delle ex carceri (Calle Pretoria) si trova curiosamente all'interno di un noto ristorante con sede presso il "Torresin" (vedi). È composta di reperti e murature di varie epoche, più i resti delle carceri medievali, le quali ebbero come "ospite" più illustre il trovatore Sordello da Goito.[senza fonte]

   Area di via dei Mosaici. Vi si conserva la parte inferiore di due pozzi, nonché la pavimentazione musiva di una domus, indagata tra il 1951 e il 1988.

   Area tra Piazza Grande e Piazza Castello. Si tratta di un tunnel ricavato nell'edificio moderno posto tra le due piazze. Attraversandolo si possono scorgere i resti di uno dei due assi principali della città e di una pavimentazione esposta a muro[35]

   Area di via Dalmazia. Si trova presso la cantina sociale. Scoperta nel 1989, consta della parte inferiore di un pozzo.

Scavi archeologici sotto la Piramide

Uno dei vari siti archeologici della città è protetto da una struttura piramidale in vetro che, sebbene di dimensioni ridotte, richiama vagamente la famosa piramide del museo del Louvre di Parigi. Antistante alla piramide, in un edificio che ingloba alcuni resti della cinta muraria medievale, ha sede l'ufficio turistico

Scritto da Mario Arpaia   
PDF
Stampa
E-mail
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna